Abitare la terra, (far) rivivere i territori

Quali interpretazioni nell’ambito del nuovo
quadro internazionale per lo sviluppo sostenibile?

7 – 8 ottobre 2018

Vedi introduzione all’evento

Prenotazione obbligatoria a: chiararoticiani.terranuova@gmail.com

Per approfondimenti, integrazioni e aggiornamenti, anche dell’ultima ora, consultare la pagina “prossimi eventi e aggiornamenti” di scuoladellaterra.ainoke.com – Per ulteriori info: chiararoticiani.terranuova@gmail.com

PROGRAMMA

Prima giornata – 7 ottobre 2018
Selegas – Sa Domu de sa Contissa

Ore 10.00-17.30
LABORATORIO DI IDEE
Confronto inter- e trans-disciplinare su nuove territorialità verso una riconversione ecologica dell’economia e della società
RELATORI:
Fabio Parascandolo (geografo, Università degli Studi di Cagliari, Scuola della Terra in Sardegna)
Rossano Pazzagli (storico, Università degli Studi del Molise)
Anna Maria Colavitti (urbanista, Università degli Studi di Cagliari)
Alessandro Dessì (esperto ONG)
Raffaele Marone (architetto, Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”)
Daniela Poli (urbanista, Università degli Studi di Firenze)
Paola De Meo (ONG Terra Nuova)
Sergio Cabras (agricoltore, Campagna per l’Agricoltura Contadina).
Il laboratorio è gratuito e aperto a tutti. Si svolgerà presso il Centro Culturale Sa Domu de sa Contissa di Selegas, centro di aggregazione, di promozione culturale e sociale, di formazione e di intervento nel territorio, sede dell’Associazione Terra Promessa. Visto il numero limitato di posti la prenotazione è obbligatoria, scrivendo a: u.robinud@gmail.com (per info: 333.4898301). La prenotazione è obbligatoria anche per il pranzo (costo 15 euro).

Ore 17.30
Sandalia Sustainability Film Festival 2018: proiezioni di una parte dei film in concorso nell’attuale edizione, selezionati sulla base dei temi del Laboratorio di Idee. Il Festival è finanziato dalla Fondazione di Sardegna.

Questi i film in programma:
Ore 17.30 Bitter-Grapes—Slavery-in-the-vineyards (di Tom Heinemann) Danimarca – docu– 57’
Ore 18.30 Trattore a prima vista (di Gianmarco Rotondo) Italy – fiction – 25’
Ore 19.00 Where do We go (di Reza Majlesi) Iran – docu – 18’
Ore 19.20 Bionde naturali (di Francesco Lillo) docu – Italia – 5’
Ore 19.30 La Giornata – Day labor (di Pippo Mezzapesa) Italy – fiction – 11′
Ore 19.45 Blows With The Wind (di Hazhir As’adi) Iran – animation – 07‘

Ore 20.00
Aperitivo e saluti

Seconda giornata – 8 ottobre 2018
Cagliari (Università degli Studi di Cagliari,
Aula Magna Gaetano Cima-Architettura, via Corte d’Appello, 87)

CONVEGNO
ore 8.45

SALUTI ISTITUZIONALI:
Maria Del Zompo (Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Cagliari)
Alessandra Carucci (Prorettore per l’internazionalizzazione, Università degli Studi di Cagliari)
Giorgio Massacci (Direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura)
Antonello Sanna (Università degli Studi di Cagliari)
Francesco Atzeni (Direttore del Dipartimento di Storia, Beni culturali e Territorio)

ore 9.30 – 11.00
PRIMA PARTE – Scenari, processi, criticità e possibili soluzioni verso nuovi paradigmi dell’abitare la terra

INTRODUCE E COORDINA: Fabio Parascandolo (geografo, Università degli Studi di Cagliari, Scuola della Terra in Sardegna)

INTERVENTI E SPUNTI DI DISCUSSIONE:
Alessandro Dessì (esperto ONG): Migrazioni e territorio: la mobilità tra caos climatico, perdita di habitat e accesso alle risorse
Paola Berbeglia (CIPSI): La strategia italiana per l’Educazione alla Cittadinanza Globale (ECG): uno strumento per la ricostruzione di senso tra comunità e territori
Daniela Poli (urbanista, Università degli Studi di Firenze): Territorio vivente e coscienza di luogo
Raffaele Marone (architetto, Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”): Architetture meridiane. Spazi da abitare per un mondo meticcio
Paola De Meo (Terra Nuova): Ri-territorializzazione dei sistemi alimentari, una sfida urgente per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs)
Sergio Cabras (agricoltore, Campagna per la legge sull’Agricoltura Contadina): Agricoltura industriale VS agricoltura contadina. La sovranità alimentare e il ruolo delle leggi al tempo di una crisi di sistema

ore 11.00– 13.30
SECONDA PARTE – Quali modelli socio-ecologici per i sistemi territoriali sardi?

COORDINA: Francesco Nuvoli (prof. emerito di Estimo rurale, Università degli Studi di Sassari)

INTERVENTI:
Cristiano Erriu (assessore EE.LL., Finanze e Urbanistica della Regione Sardegna)
Andrea Soddu (Presidente del Consiglio delle Autonomie Locali e Sindaco di Nuoro)
Rossano Pazzagli (storico, Università degli Studi del Molise, direttore del Centro di Ricerca per le Aree Interne e gli Appennini – ArIA): Le aree interne tra declino e rinascita
Anna Maria Colavitti (urbanista, Università degli Studi di Cagliari): La bioregione come antidoto allo spopolamento delle aree interne
Carlo Atzeni (tecnologo dell’architettura, Università degli Studi di Cagliari): Spopolamento ed abbandono del patrimonio tradizionale: recupero e riuso dei centri storici della Sardegna
Efisio Perra (Coldiretti Sardegna)
Maurizio Fadda (Istituto Istruzione Superiore di Nuoro, Associazione “Semene”)

Il pranzo a buffet è a cura dell’Associazione di Promozione Sociale e Culturale “Terre Colte”.

TERZA PARTE
Aula ex Scherma – Architettura, via Corte d’Appello

ore 16.30–19.30
Laboratorio tra studenti universitari e cittadinanza attiva, su “Transizione territoriale, ecologia e prospettive educative” in collaborazione con l’ONG OSVIC e con il contributo documentaristico-audiovisuale del Sandalia Sustainability Film Festival

COORDINA: Paola Gaidano (ONG Osvic)

INTERVENTI:
Marco Sechi (coordinatore tecnico della Regione Sardegna in materia di Cooperazione)
Paola Berbeglia (CIPSI)
Raffaele Marone (architetto, Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”)

 

 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato