Stefania Perinelli

Tel. 347 4447279
pe.ste@outlook.it – Tresnuraghes (OR)

Stefania Perinelli e il suo cane

Istruttore Cinofilo :

colui che aiuta il proprietario di un cane a orientare i comportamenti del suo amico a quattro zampe riuscendolo a gestire all’interno della famiglia-branco e nel contesto sociale nel quale vive.

Chi sono

Curiosa della vita e della cinofilia, ho esplorato molti ambiti e mi sono coinvolta in diverse attività. Educatore sul campo, formatore nei canili, agonista in agility, relatore in percorsi teorici a proprietari e operatori, ho imparato tanto da persone fantastiche ma la maggior parte del mio bagaglio l’ho appreso da tutti i cani che mi hanno concesso la loro fiducia e proposto di ricercare sempre nuove soluzioni per il loro benessere psico-fisico.
La mia formazione teorica è avvenuta frequentando corsi e stage di importanti educatori italiani e stranieri e studiando numerosi aspetti inerenti al mondo canino: dalla pedagogia all’antropologia, dalle neuroscienze alla psicologia dell’età evolutiva.
Mi sono dedicata alla formazione in aula, rivolta a proprietari di cani, operatori di canile e Guardie Zoofile LAV e, con gli anni, la mia professione si è orientata verso la filosofia “informare per prevenire” e l’assistenza domiciliare finalizzata al raggiungimento del benessere di tutti i membri del branco-famiglia.

Educare per convivere in armonia

Il termine ‘educazione’ può sembrare abusato ma nel contesto cinofilo è quanto mai corretto e pertinente. Il cane è un animale ricco di istinti con una comunicazione complessa e specifica ed una elevata intelligenza; il suo inserimento in famiglia richiede pertanto la capacità, da parte dell’uomo, di comprendere i normali comportamenti animali ed il linguaggio da utilizzare affinché la convivenza con l’amico a quattro zampe, in una società di uomini, sia serena ed appagante per entrambi.
L’attività di Istruttore Cinofilo si svolge attraverso percorsi educativi volti ad insegnare al proprietario ed al suo cane come comunicare e come costruire un rapporto reciprocamente “educato” che porti all’inserimento dell’amico a quattro zampe in un mondo di uomini. Il proprietario riceve, inoltre, tutte le informazioni necessarie per la conoscenza dell’universo cane, indispensabile per la costruzione di una relazione che, come quella di amicizia e di amore, si basa sulla reciprocità.

Il metodo utilizzato si basa sull’approccio Cognitivo Zooantropologico (CZ) che considera il cane un essere capace di pensare (considerazione mentalistica) con il quale instaurare una relazione (valutazione relazionale) per costruire un percorso educativo (impostazione pedagogica).
Si avvale di tecniche che vengono utilizzate anche in altre filosofie di pensiero, quali l’educazione gentile ma si differenzia sostanzialmente per le valutazione generale che sostengono il training. Ogni individuo è unico e questo obbliga l’educatore a considerare tutti i fattori che concorrono al successo (o al fallimento) del training.

Cosa faccio

La maggior parte dei problemi di convivenza col proprio cane si può prevenire!
Avvalersi delle competenze di un Educatore Cinofilo significa ricorrere ad una mediazione culturale e ‘linguistica’ per acquisire l’abilità di interagire con il proprio compagno a 4 zampe.
Consulenza e supporto per :
− Scelta del cane adatto
− Educazione del cane a domicilio
− Rieducazione del comportamento
− Percorsi formativi personalizzati
− Insegnamento col gioco
− Escursioni e passeggiate

 

 

Quanto più complesso è il cervello di un animale,
tanto più l’apprendimento ha un ruolo importante
nel plasmare il comportamento.

(Jane Goodall)

Sull'autore

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato